Shout…urla

domenica 16 maggio 2010

“Shout”

Tears for fears

CHORUS:

Shout, shout, Let it all out
These are the things I can do without
Come on, I’m talking to you, come on

CHORUS

In violent times
You shouldn’t have to sell your soul
In black and white
They really really ought to know
Those one track minds
That took you for a working boy
Kiss them goodbye
You shouldn’t have to jump for joy

CHORUS

They gave you life
And in return you gave them hell
As cold as ice
I hope we live to tell the tale
I hope we live to tell the tale

CHORUS

CHORUS

CHORUS

And when you’ve taken down your guard
If I could change your mind
I’d really love to break your heart
I’d really love to break your heart

CHORUS

CHORUS

TRADUZIONE   “Urla”
Rit:
Urla, urla, butta tutto fuori,
Queste sono le cose di cui posso fare a meno
Forza, parlo con te, forza.

Rit.

In un’era violenta
Non dovresti essere costretto a vendere la tua anima
In bianco e nero
Loro dovrebbero proprio saperlo,
Quelli lì, con la fissa in testa,
Quelli per i quali sei un ragazzo a posto.
Salutali
Non dovresti dover saltare di gioia

Rit.

Ti hanno dato la vita
E in cambio gli hai procurato l’inferno
Freddo come il ghiaccio
Spero che vivremo, così da poter raccontare la storia
Spero che vivremo, così da poter raccontare la storia.

Rit x 3

E quando avrai abbassato la guardia
Se potessi farti cambiare idea
Mi piacerebbe da pazzi infrangerti il cuore
Mi piacerebbe da pazzi infrangerti il cuore.

Rit. x 2

kate
Annunci

~ di kate su 16 maggio 2010.

4 Risposte to “Shout…urla”

  1. Urlare? certo può servire, ma anche no, non so se ti ricordi che un bel po’ di tempo fa ti parlavo di una strada con una pendenza a forma elicoidale, nella quale tanto costava fatica il lasciarsi andare verso il basso quanto il risalire verso l’alto, quindi riallacciandomi a quella metafora, urlare ha il medesimo valore di starsene assolutamente in silenzio, dipende dal valore che noi gli attribuiamo e dalla volontà che siamo disposti a metterci, ma la verità vera è che sono perfattamente equivalenti, ed è un gran bene…..

    Ciaooo neh!

    • Però urlare a volte serve a sputare fuori il veleno…un pò come le lacrime…non sempre ma è liberatorio!!!!

      Dobbiamo solo farlo nel posto giusto..per non rischiare di essere arrestati…
      dai sono seria 😉

  2. Per comprendere “Shout”

    Roland Orzabal (Tears For Fears) : Per me il gruppo ha una storia molto lunga, che è iniziata nel 1980, quando io e Curt avevamo soltanto 18 anni.
    A quel tempo eravamo dentro le teorie di Arthur Janov e della sua terapia dell’urlo primordiale, i suoi libri erano per noi la filosofia, la nostra religione, e da qui è iniziata la storia del gruppo.

    Anche il nome di Tears For Fears viene da lì, e se cerchi nei nostri testi troverai un profondo legame tra quello che abbiamo fatto e quel percorso, che si è concluso con l’album “Raoul & the kings of Spain” e con la nascita di mio figlio Raoul, che ha coinciso con la mia ‘liberazione’.

    “Raoul & the kings of Spain” è un album che ho impiegato anni per terminare, e dopo averlo fatto ero un uomo felice.

    • Fantastico….grazie di cuore dellla storia di questo gruppo che ritengo stupendo…caspiterina avevo 10 anni!

      30 anni fa! wow

      L’urlo primordiale…..fa sicuramente bene fare un urlo primordiale 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: