Mamma io da grande voglio vivere…

mercoledi 17 febbraio 2010

“Voglia di vivere”

Le parole di un bimbo…non serve altro!

kate

Annunci

~ di kate su 17 febbraio 2010.

17 Risposte to “Mamma io da grande voglio vivere…”

  1. Veramente, non c’è altro da aggiungere.

    • Bello vero?
      Lo trasmettono in tv e sia io che Mattia ci siamo commossi…mi sembrava importante farlo conoscere anche a chi non aveva mai visto questo spot…
      🙂

  2. Infatti io non lo avevo visto.
    E’ davvero pieno di voglia di vivere!!!

  3. E’ dolcissimo. L’ho visto e l’ho subito fatto vedere a Lidia la mia collga mamma. “Io da grande voglio fare l’astronauto”. Anch’io non lo conoscevo. La cosa più bella vivere. E pensare che conosco tante persone che si stanno lasciando morire. Spesso a noi manca la nostra parte bambina, innocente e dolce al contempo.
    Un abbraccio di luce cara amica mia Luce

  4. “Mamma io da grande voglio vivere, le parole di un bimbo…non serve altro!”

    Detta così sembra facile, ma è tutt’altro che facile, in quelle parole si racchiude tutto il senso del nostro quotidiano vivere, ma racchiude anche il senso della nostra incapacità congenita nel farlo.
    Io credo che ogni genitore speri ed aspiri al meglio per il proprio figlio, ma la verità è che noi non abbiamo la più pallida idea di cosa possa essere il meglio sia per noi e ovviamente per i nostri figli, al punto che stiamo assistendo allo sfacelo del nostro comune civile vivere, troppe regole da tramandare, troppe regole da ascoltare e a cui ubbidire, troppe regole che noi per primi in nome di una fantomatica libertà individuale ci siamo rifiutati di obbedire e di seguire, mamma io da grande voglio vivere, parole stupende, ma vivere come? in che modo? quando tutta la nostra società sta cercando in ogni modo unicamente di sopravvivere, non che l’oggi sia tanto diverso dall’ieri, anzi l’oggi per tanti versi è sicuramente meglio, ma sicuramente a quella affermazione che sa di domanda, nessuno di noi, oggi è in grado di dare una vera risposta.

    Visto che l’uomo è l’unico essere di questo pianeta dotato di una parvenza di intelligenza sarebbe già molto se cercassimo di utilizzarla quotidianamente nel nostro vivere, questo oltre al senso dell’armonia e dell’amore forse sono l’unico vero insegnamento che dovremmo tramandare ai nostri figli.

    Ciaooo neh!

    • Saggezza come sempre a cui non si può aggiungere che un concordo….per me che ho un bimbo più o meno di quell’età beh cercare di capire di spiegare e di indirizzare è totalmente difficile…come potrei se anche per me esiste la stessa difficoltà?

  5. nient’altro da aggiungere,
    solo un bacio a te

  6. Ma qui si parla di un bambino che sta male.

    Io ricordo che da bambina ebbi un ricovero in un ospedale pediatrico per degli accertamenti, e accanto a me c’era una bambina malata di leucemia.

    Mi spiegarono che doveva morire, e per me fu uno shock enorme, ero piccola ancora, la morte era un qualcosa con cui non avevo ancora fatto i conti. Vedevo la bambina giocare, sorridere, circondata dall’amore di tutti.

    Lei sorrideva, e io pensavo che doveva morire, e non potevo crederci. Mi chiedevo come potesse sorridere, e mi dicevo che io al suo posto non avrei sorriso mai.

    Giocava Margherita… mi avevano detto che, al mio ritorno, non l’avrei trovata più.

    • Non questo bambino forse, ma la ricerca è per persone che hanno bisogno di trapianto di midollo…la ricerca che può aiutare a guarire, noi che possiamo aiutare chi sta male…

    • Ce ne sono molti di bambini che stanno male purtroppo e saranno sempre troppi, malati o maltrattati o condannati per altri motivi ma pur sempre esserini indifesi che soffrono….e questo spezza il cuore!

  7. Dovrebbero essere molte di più queste iniziative, perché la gente “ha bisogno” di essere sensibilizzata, altrimenti da sola coltiva solo il suo orticello senza badare troppo a ciò che la circonda.

    E’ vero, tanti bambini stanno male, tanti bambini guardano il loro orizzonte, senza vederci uno spiraglio di luce.

    Ciao Kate, buon fine settimana.

    Ps: siamo in dirittura d’arrivo per il nuovo numero della rivista, che dovrebbe uscire il 24.

    Per il prossimo numero, hai voglia di scrivere qualcosa anche tu?

    Fammi sapere. Ciao!

  8. Grazie , oggi mi hai regalato una lacrima ; ma no , Kate , no , non è una lacrima triste , è solo una lacrima di speranza che ogni tanto ha bisogno di una spintarella per non addormentarsi !

    ps: sono donatrice dal lontano 1998 !

    • Anch’io ma non di midollo, faccio parte dell’AIDO da non so più quanto tempo…sono felice che ci siano tante persone così, e persone come te che si commuovono leggendo un post speciale…
      ciao Koala!
      🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: