Ballo…

mercoledi 4 novembre 2009

 

 

“Ballo” Raf (Metamorfosi 2008)

 

Cinque, sei, sette
Il corpo si muove, parla non mente
dice quello che sente.
Risponde a un richiamo è un linguaggio è un messaggio.
Ha due cuori e un ostaggio di due popoli in guerra, ostili, rivali, distanti sulla stessa terra,
le vene si dilatano il ritmo si avvia, respiro il battere e levare in sincronia.
Slego tutti i legamenti escluso il pensiero che ci lega anche da lontano,
sciolgo tutti i miei tendini, li allungo come elastici per raggiungerti con la mano
e puntando il piede col ginocchio appena flesso
ruoto su me stesso, ma casco
riprendo l’equilibrio, i muscoli cominciano a vibrare, il sudore sulla pelle mi fa brillare
eeeeh ballo
abbatto le pareti della stanza
ballo
e tutta l’energia che ho è in una danza che oltrepassa i muri, gli ostacoli e i confini per fare dei nostri due destini uno solo,
saldarli come fossero metallo
ballo
e non cedo non mollo e il mio cuore è un martello che picchia su casse rullanti e un ritmo incalzante ribelle
eeeeh ballo, ballo e sono in volo
sto volando con il vento che mi porterà da te, vengo a dirti che, sei bella da impazzire.
Ballo, ballo finché non crollo e fino all’ultimo respiro io ballerò con te,voglio credere,
che niente è impossibile.
Barcollo, goffo come un ubriaco qua e là, le mani sul volto ti vedo ti sento in un soffio, allora mi tuffo
leggero e rallento come un’astronauta senza gravità,
poi mi lascio cadere in un vortice lungo, il tempo di un’eternità.
Ballo, di giorno di notte sotto pioggia e sole, tra esplosioni di bombe e tuoni di cannone, ma niente e nessuno me lo può impedire, sono nato per ballare e ballerò come un lenzuolo nella bufera, un velo un ramo una fune, una bandiera e quando ballo ogni cosa prende colore e posso raccoglierti come un fiore
eeeeh ballo
ballo e non sono più solo, mi muovo come sul cristallo perchè sei fragile,
sto ballando con te, e mi piaci da impazzire.
ooooh Ballo, ballo finché non crollo, e fino all’ultimo giro di tango ballerò con te,
fammi credere, che niente è impossibile aah
oooh ballo, ballo e sono in volo
sto volando mentre ballo io ballo insieme a te, ti guardo e penso che sei bella da morire
eee giro, ancora, poi un salto, un altro e non mi fermo non sono mai stanco io no, non mi arrendo
sei bella da morire.

 

 

kate

 

Annunci

~ di kate su 4 novembre 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: