ELEKTRA

martedi 5 maggio 2009

 

elektra

 

Elektra è figlia dell’ambasciatore greco Hugo Natchios, e fin da piccola è stata seguita da un Sensei giapponese per apprendere le arti marziali. L’importante posizione del padre non garantiva però la sua sicurezza. Infatti il suo brutale assassinio la porterà a seguire il lato oscuro della sua personalità, portandola a diventare una killer a pagamento. Elektra è fortemente inserita, inizialmente, nella continuity di Devil, sulle cui pagine è nata. La vita di Elektra iniziò a cambiare nei suoi 19 anni, quando seguì il padre a New York, dove iniziò a frequentare la Columbia University, lì incontrò il giovane Matt Murdok (alias Devil), fra i due nacque un amore passionale e travolgente. Dopo un periodo idilliaco il padre di Elektra viene assassinato da alcuni terroristi che l’avevano preso in ostaggio insieme a Elektra. Trasferitasi in Giappone per sfuggire ai propri demoni personali, venne a sapere da un maestro di arti marziali che c’era un uomo al mondo che avrebbe potuto darle la pace dal desiderio di vendetta che non le dava pace. Elektra viaggiò così fino all’Himalaya e lì incontrò i “Casti” setta di ninja dediti al bene guidati da Stick, un uomo cieco dotato di enormi poteri; rimase per un anno con loro poi venne cacciata perché ritenuta ancora impura; infatti il desiderio di vendetta e un qualcosa di più “oscuro” (delle voci che la tormentavano fin da bambina) la spinse a tornare in Giappone fra le braccia della Mano, setta di ninja killer orientali che per portarla dalla loro parte la costrinsero con l’inganno ad uccidere il suo vecchio maestro giapponese. Elektra da quel momento si considerò perduta e divenne una sicaria a pagamento. Successivamente, dopo aver tradito la Mano divenne una mercenaria e venne assunta da Kingpin (il più potente signore della mala della città e eterno nemico di Devil) per uccidere Foggy Nelson: ben presto si rese conto che il bersaglio altri non era che il suo ex compagno di università e per non fare un torto al suo ex amante non adempì al suo compito.

Nel corso di un’intricata vicenda di tradimenti e manipolazioni, Elektra si sacrificò in difesa di Devil e venne uccisa da Bullseye con i suoi stessi sai. In seguito si venne a sapere che il cadavere di Elektra fu recuperato dalla Mano, che la fece resuscitare con uno dei suoi mistici rituali. Devil, venuto a saperlo, bloccò il rituale per impedire alla Mano di usare il corpo e l’anima della sua ex amata, in questo venne aiutato da Stone, membro dei “Casti”; alla fine del combattimento, dopo che Devil provò a purificare l’anima di Elektra con il suo amore, questo misterioso ninja bianco scomparì, portando con se il corpo della ragazza. Anni dopo Elektra ricompare per aiutare Wolverine a recuperare la sua umanità in uno dei periodi più bui della storia del vecchio canadese (Wolverine si autodefinisce così); i due diventano più che sensei e allievo e per un certo periodo formano coppia fissa, poi le loro strade si dividono nuovamente. Successivamente si viene a scoprire che Elektra è stata resuscitata dai “Casti” e che la ragazza è ormai pura essendo la sua parte malvagia confluita in un’entità che si fa chiamare “Erinni” con la quale essa combatte uccidendola e facendola ritornare una parte di lei, rendendola finalmente una persona completa. Protagonista per molti anni di avventure in solitaria, in seguito ha iniziato una collaborazione con lo S.H.I.E.L.D. (Strategic Hazard Intervention, Espionage and  

Logistics Directorate), che l’ha portata a dirigere la Task-Force contro Wolverine nella saga Nemico Pubblico, in cui torna la Mano a tormentare la sua esistenza. Infatti è la stessa organizzazione a rendere Wolverine una pericolosa macchina di morte, con un complesso procedimento sempre legato alla resurrezione.

Dopo aver sconfitto Gorgon Elektra è diventata il nuovo capo della Mano. Successivamente a Civil War, durante cui non compare, attacca insieme alla Mano un carcere giapponese, dove viene combattuta dai Nuovi Vendicatori, venendo uccisa da Echo. Repentinamente il suo cadavere si trasforma, rivelando le sembianze di una Skrull e dando inizio al clima di reciproco sospetto fra tutti i personaggi Marvel, che porterà alle vicende narrate in Secret Invasion. La vera Elektra è stata rapita dagli Skrull e studiata. Riuscirà a scappare ma resterà in uno stato tale da essere costantemente in pericolo a causa dei suoi numerosi nemici.

kate

Annunci

~ di kate su 5 maggio 2009.

Una Risposta to “ELEKTRA”

  1. Elektra: Assassin… Otto numeri di graphic novel dove, tra l’altro, vengono svelate le sue origini.

    Buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: